HOME          NEWS          GALLERY          ART FAIRS           EXHIBITIONS          ARTISTS         CATALOGUES          CONTACTS

PRESS RELEASE NUNEZ

MARINA NUNEZ


 

OPENING: 4 OTTOBRE 2002


PERIODO: 5 OTTOBRE - 17 NOVEMBRE 2002


ORARI: LUNEDI' - VENERDI', 10.30 - 13.30 / 15.30 - 19.00

 

SEDE: VIA M. D'AYALA, 6 NAPOLI


 

Dal ciclo “Le verità Svelate”, mostra personale di MARINA NUÑEZ.

 

 

Venerdì 4 Ottobre 2002 mimmo scognamiglio artecontemporanea inaugurerà la terza mostra della rassegna “Le verità svelate”, dedicata a Raimondo de Sangro Principe di Sansevero, con la personale dell’artista spagnola Marina Nuñez. Per la prima volta le opere della rassegna sarannò esposte contemporaneamente nello spazio espositivo della galleria e nel Museo Cappella Sansevero, che da questa mostra in poi ospiterà sempre i lavori de “Le verità svelate”.

 


 

«Nella prima sala, quando si entra in galleria, (…) una serie [di immagini fotografiche] sulla finzione scientifica che rende l’idea del corpo cyborg come fenomeno di sperimentazione, ma d’un esperimento fatto dall’esterno, voglio dire, uno che è lontano dalla manipolazione umana dei soggetti come quelli di Frankenstein, i quali possono solo vivere il loro destino di “mostri”. Le sei immagini [due sono nel museo] presentano una donna clonata sei volte, il cui corpo di mostro cyborg è velato da un lenzuolo e può solo essere immaginato, sebbene la forma appaia realmente non umana. (…)

Nella seconda stanza, mi piacerebbe mostrare un’opera davvero spettacolare, fatta di quattro dipinti che compongono una sola installazione (…). Sulle pareti vi sono tre dipinti, a grandezza naturale. Essi rappresentano tre corpi mutanti che volano, in parte meccanici in parte di carne, i cui corpi modificati gli permettono di essere potenti e liberi (utopia Cyborg), sicchè stanno per dare inizio ad un volo fantastico ed arrogante. E sul soffitto ve n’è un altro, ma questo rappresenta una persona reale (una donna dipinta in maniera più realistica, con capelli…), le cui protesi non esistono più, ed il cui corpo mutilato sta cadendo mentre urla di disperazione (distopia cyborg). Essi sono dipinti con pittura fluorescente su legno nero…» (Marina Nuñez, dal progetto per “Le verità svelate”).

 

Marina Nuñez, nata a Palencia nel 1966, insegna Pittura nella facoltà di Belle Arti di Pontevedra, Universidad de Vigo (Spagna).