MIMMO SCOGNAMIGLIO ARTECONTEMPORANEA


Founded in 1995

   

HOME          NEWS          GALLERY          ART FAIRS           EXHIBITIONS          ARTISTS         CATALOGUES          CONTACTS

PRESS RELEASE
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine





SURREALE 2008.

L'ARTE DOPO LA RIVOLUZIONE TELEMATICA



Daniel Canogar, Nurit David, Rosemary Laing, Javier Pérez, Faisal Samra, Zineb Sedira, Janaina Tschäpe


 

OPENING: 19 SETTEMBRE 2008


ORARIO: LUNEDI', 15.30 - 19.30 / MARTEDIì - SABATO, 10.30 - 19.30

 


a cura di Demetrio Paparoni



La Galleria Scognamiglio partecipa a start 2008 con la mostra Surreale 2008,
che comprende opere di: daniel canogar, nurit david, rosemary laing, javier
pérez, faisal samra, zineb sedira e janaina tshäpe, curata da demetrio paparoni, la
mostra affronta il tema della visionarietà dopo la rivoluzione telematica. il
concetto di surreale e le sue manifestazioni nel contesto delle arti visive è oggi
totalmente sganciato dalle tesi del surrealismo storico, che faceva esplicito
riferimento alla scoperta dell’inconscio e alle tesi di freud. se fino agli anni
settanta l’immagine è stata intesa come espressione di verità e il suo ruolo è
stato la testimonianza/documentazione di un momento, l’avvento delle tecniche
di manipolazione digitale, prima tra tutte photoshop, e la loro diffusione
massiccia a costi sempre più accessibili, hanno determinato un clima di incertezza
intorno all’immagine fotografica, modificando il significato della percezione
stessa del reale. influenzata dall’effetto che le immagini manipolate hanno
avuto sulla percezione del reale, anche la pittura e la scultura si accostano
alla realtà considerandola un’astrazione manipolabile. tutto ciò ha reso labile
il confine tra pittura e fotografia, tra video e scultura e testimonia quanto
altrettanto labile sia diventato quello tra oggettività e soggettività.
attraverso le opere di artisti che provengono da aree geografiche diverse e che
si esprimono con linguaggi e tecniche differenti, surreale 2008 si presenta come
un sistema di interrelazioni e sovrapposizioni delle immagini, una sorta di
caleidoscopio delle nuove visioni che testimonia i tracciati ‘surreali’ di una
generazione d’artisti che guarda al mondo come a una dimensione sempre più
astratta.


in occasione della mostra sarà pubblicato un catalogo.


ARTISTI:


Daniel Canogar, (Madrid, Spagna,1964)
Murit David, (Tel-aviv, Israele, 1952)
Rosemary Laing, (Brisbane, Aaustralia, 1959)
Janaina Tschäpe, (Monaco, Germania, 1973)
Javier Pérez, (bilbao-Spagna. 1968)
Faisal Samra, (Bahrain, 1956)

Zineb Sedira, (Parigi-Francia, 1963)