JASON MARTIN

Atlas


OPENING: 14 DICEMBRE 2007

PERIODO: 15 DICEMBRE 2007 - 15 FEBBRAIO 2008

ORARI: LUNEDI' - VENERDI', 10.30 - 13.30 / 15.30 - 19.00

SEDE: VIA M. D'AYALA, 6 - NAPOLI



testo in catalogo di Luca Massimo Barbero

Jason Martin sarà presente la sera dell'inaugurazione


Mimmo Scognamiglio è lieto di annunciare la prima mostra personale a napoli dell’artista inglese Jason Martin noto per la singolare tecnica pittorica capace di ricreare sulla superficie monocroma  riflessi e onde di luce naturali attraverso movimenti rotatori, slittamenti materici, che condensandosi in linee e cerchi raggiungono l’effetto di translucenza e dinamismo che caratterizzano  il suo lavoro sin dagli esordi. Ed è proprio l’uso di una materia “nuova” a caratterizzare la serie di opere che danno il titolo alla mostra “atlas”: una materia densa, tellurica, come un magma che si imprime sulla superficie e diffonde energia e bagliori luminosi. si avverte in quest’ultima serie di lavori  tutta la fisicità dell’autore, il suo gesto, il segno, le tracce del dipingere come estensione del corpo dell’artista sulla superficie, il risultato di una lotta pura e perfetta con la materia nella superficie. 

….lontano da ogni possibile associazione con la neutralità seriale delle ricerche minimaliste, jason martin procede costruendo uno spazio dove vivono sempre le inquietudini del dipingere e lo sguardo di coloro che, osservandolo, lo abitano e percorrono. ogni dipinto contiene una vitalità ed una tensione che non vengono mai meno. contemporaneamente, in essi si è creato un luogo della percezione che genera nell’osservatore quel coinvolgimento che lo trasporta pienamente e sensorialmente all’interno di una sospesa quiete. Tensione e quiete”(dal catalogo Atlas, LMB ).